1. DEFINIZIONI

Le presenti Condizioni Generali d’Acquisto di beni e/o servizi sono qui di seguito indicate come le “Condizioni”. In esse, i prossimi termini assumono il seguente significato:
i.Ordine di Acquisto, di seguito “Ordine”, documento attraverso il quale GOMA Elettronica ordina beni e/o servizi al Fornitore;
ii.GOMA Elettronica di seguito “GOMA”o “”l’acquirente””;
iii.Fornitore di beni o servizi, di seguito “Fornitore”, indica l’azienda o la società verso cui GOMA ha emesso l’Ordine e che deve fornire i beni, prodotti e/o servizi;
iv.“Informazioni”, tutti i progetti, disegni, specifiche tecniche, documenti e/o qualsiasi elemento di proprietà di GOMA e/o dei suoi clienti trasferita al Fornitore per la realizzazione e/o progettazione dei beni e/o servizi.

2. VALIDITÀ’ DEGLI ORDINI

Ricevimento da parte dell’Acquirente della conferma ed accettazione integrale dello stesso da parte del Fornitore, che dovrà pervenire per iscritto entro il settimo (7°) giorno calendariale dalla data di ricezione dell’Ordine. In mancanza di riscontro da parte del Fornitore entro tale termine, e dunque in assenza di rifiuto espresso per iscritto, l’Ordine si intenderà tacitamente accettato dal Fornitore e il contratto perfezionato. Eventuali differenze o modifiche riportate nella conferma d’ordine rispetto a quanto contenuto nell’Ordine non saranno considerate valide, salvo ove espressamente approvate per iscritto dall’Acquirente. L’Acquirente si riserva il diritto di modificare il proprio Ordine, con ragionevole preavviso, prima dell’esecuzione della fornitura.

3. PREZZI E FATTURAZIONE

I prezzi riportati nell’Ordine si intendono fissi e invariabili. Non saranno consentiti aumenti di oneri o prezzo di alcun tipo se non specificamente concordato con GOMA in forma scritta. Il pagamento avverrà secondo modalità concordate con il Fornitore e indicate nell’Ordine, previa ricezione di una fattura valida e corretta.

4. TRADE COMPLIANCE

Il Fornitore dovrà sempre riportare le Informazioni relative al codice doganale, all’origine non preferenziale e, in caso di merce duale, al codice ECCN (Export Control Classification Number, numero di classificazione per il controllo delle esportazioni) nelle conferme Ordine e in fattura. Il Fornitore dovrà segnalare eventuali restrizioni in rapporto a qualsiasi regolamento governativo sulle esportazioni e garantire l’eventuale supporto ai necessari sdoganamenti, licenze di import/export ed esenzioni.

5. CONSEGNA

La consegna di tutti i beni, prodotti e/o servizi deve essere effettuata dal Fornitore all’indirizzo specificato nell’Ordine. GOMA si riserva il diritto di rifiutare una fornitura parziale, anche se la prestazione è divisibile, a meno che non sia stato diversamente concordato e riportato nell’Ordine. La merce, dovrà sempre essere accompagnata dalla relativa Dichiarazione di conformità all’ordine, dai documenti di collaudo ove previsto e dalle ulteriori documentazioni specificate negli ordini. Per la fornitura di materia prima inoltre è sempre richiesto il certificato di analisi per ogni lotto di materiale fornito, la divisione e l’identificazione dei lotti. Detti documenti dovranno essere inviati a quality@GOMA.it
La merce dovrà, in ogni caso, essere accompagnata da un Documento Di Trasporto, redatto in conformità alla vigente normativa, sul quale dovranno essere chiaramente indicati gli estremi dell’Ordine, i P/N GOMA ordinati posizione per posizione, precisando se la spedizione oggetto dello specifico Documento di Trasporto costituisca esecuzione totale o parziale dell’Ordine stesso. In caso di eventuali modifiche alle specifiche tecniche delle merci il Fornitore dovrà informare immediatamente GOMA, comunque prima che la merce sia spedita, e ottenere l’approvazione all’implementazione delle modifiche stesse. Qualora GOMA non accetti le modifiche, quest’ultima potrà, a sua sola discrezione, annullare l’Ordine di Acquisto, senza ulteriori costi, spese ovvero obblighi di ogni sorta a suo carico.
Le date di consegna indicate sull’ordine di acquisto dell’aquirente si intendono perentorie ed essenziali ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1457 del Codice Civile e il loro mancato rispetto, ad eccezione di eventi di forza maggiore, daranno titolo all’Aquirente di risolvere il contratto, parzialmente o totalmente senza ulteriori costi, spese ovvero obblighi di ogni sorta a suo carico, fatto salvo il risarcimento di danni e oneri da parte del Fornitore.

6. IMBALLAGGIO

La merce dovrà essere adeguatamente imballata in modo da essere consegnata in perfette condizioni. Tutti i colli e la merce all’interno di ciascun collo devono essere provvisti di etichetta con part number e, ove previsto, serial number del prodotto. Dove non sia espressamente indicato il contrario, gli imballaggi si considerano compresi nei prezzi dei materiali.

7. REQUISTI DI QUALITA’

In relazione alle merci e/o ai servizi offerti, il Fornitore garantisce:
i.di fornire i Beni descritti nell’Ordine di Acquisto in conformità alle caratteristiche dettagliate nell’Ordine di Acquisto e relativi allegati e alle specifiche tecniche.
ii.che i processi speciali siano eseguiti presso impianti certificati e da personale in possesso delle necessarie qualifiche.
iii.di essere in possesso di un sistema di qualità idoneo alle attività e al settore nel quale opera. Tale sistema dovrà risultare conforme come minimo ai requisiti della Norma ISO 9001. Inoltre, il Fornitore accetta di essere sottoposto ad Audit di verifica se richiesto da GOMA secondo le modalità, tempi e metodologie definite da GOMA per l’inserimento nella propria “vendor list”.
GOMA espliciterà negli Ordini i REQUISITI SPECIFICI aggiuntivi alle condizioni generali, applicabili alla fornitura, anche come conseguenza dei requisiti ricevuti dai propri clienti. Tra questi potranno essere richiesti:
A. DIRITTO DI ACCESSO: il fornitore si impegna a garantire il diritto di accesso, previo avviso, da parte di GOMA, Clienti e Autorità, alle aree pertinenti di tutti i siti, a ogni livello della catena di fornitura, coinvolti nelle attività previste dall’ordine. In caso di limitazioni di accesso, queste devono essere esplicite e giustificate.
B. FLOW DOWN REQUISITI EN9100-ISO/TS22163:,Il Fornitore deve:
i. utilizzare fornitori esterni designati o approvati da GOMA;
ii.notificare anticipatamente le ipotesi di modifiche al processo, al prodotto, alla catena di fornitura;
iii.notificare i processi, prodotti, beni e/o servizi non conformi e ottenere l’approvazione per il loro eventuale uso; effettuare analisi delle cause radice e applicare azioni correttive ove richiesto come esito delle non conformità rilevate.
iv.Applicare i medesimi requisiti minimi ricevuti da GOMA ai propri fornitori (flow down);
v.fornire campioni di prova per l’approvazione del progetto, la verifica, l’indagine o l’audit, quando richiesto;
vi.conservare le informazioni documentate relative all’ordine, per una durata minima di 10 anni se non diversamente specificato.
vii.assicurare che le persone siano consapevoli del loro contributo alla conformità del prodotto/servizio e alla sicurezza dei prodotti.
C. CERTIFICATO DI CONFORMITÀ: per le forniture con questo requisito deve essere inviato il Certificato di conformità all’ordine (CoC) che permetta la tracciabilità diretta tra l’ordine e ciascuno dei materiali consegnati.
La documentazione di Qualità richiesta in Ordine è considerata parte integrante della fornitura e la sua assenza può determinare la sospensione dei pagamenti. La documentazione richiesta deve essere anticipata tramite mail a quality@GOMA.it”

8. GARANZIA

Il Fornitore garantisce espressamente l’assenza di vizi e difetti della fornitura e la conformità alle specifiche tecniche e ai requisiti indicati nell’Ordine, nonché il buon funzionamento dei Beni forniti all’Acquirente per minimo ventiquattro (24) mesi dalla consegna, salvo diverso accordo scritto tra le Parti. Il Fornitore si impegna a garantire che i prodotti soggetti a scadenza abbiano una vita residua minima dei 2 terzi quando consegnati. Durante il periodo di garanzia, l’Acquirente segnalerà per iscritto al Fornitore ogni difetto o malfunzionamento dei Beni e il Fornitore dovrà prontamente e a sue esclusive spese sostituire o riparare i Beni. Il Fornitore garantirà ogni sostituzione, riparazione o correzione effettuata durante il periodo di garanzia per il tempo residuo della garanzia del prodotto e comunque per almeno sei mesi. Nel caso in cui il Fornitore non sostituisse o riparasse i Beni o correggesse il difetto o il malfunzionamento, l’Acquirente avrà il diritto, a proprio insindacabile giudizio, di effettuare direttamente, o far eseguire a terzi la sostituzione, riparazione o correzione addebitando al Fornitore i relativi costi e danni subiti o di ottenere dal Fornitore il rimborso totale del prezzo pagato a fronte della restituzione dei Beni, fatto salvo in ogni caso il maggior danno. Nella misura in cui l’Acquirente, i suoi Clienti o le Autorità competenti decidessero di richiamare dal mercato una fornitura o un prodotto che includa i Beni a causa di qualsiasi vizio e/o malfunzionamento di sorta attribuibile alla difettosità dei Beni, il Fornitore sarà tenuto al risarcimento di ogni danno subito dall’Acquirente, ivi compreso ogni danno all’immagine, oltre ogni eventuale spesa e/o costo sostenuti.

9. VALUTAZIONE DELLE FORNITURE

Se non diversamente concordato per iscritto dalle parti, il passaggio di proprietà avrà luogo al momento dell’arrivo dei Beni al luogo di destinazione indicato sull’Ordine. Il trasferimento del rischio avrà luogo in conformità con le regole INCOTERMS vigenti ed applicabili alla fornitura. L’Acquirente potrà effettuare un controllo qualitativo e quantitativo a seguito del ricevimento della fornitura e avrà il diritto di rifiutare beni non conformi al relativo Ordine e/o alle specifiche tecniche e ai requisiti applicabili. La non accettazione dei Beni sarà notificata per iscritto al Fornitore. In deroga al diverso termine stabilito dall’art. 1495 Codice Civile, l’Acquirente potrà denunciare vizi e difetti della fornitura entro trenta (30) giorni decorrenti, rispettivamente, dalla consegna se palesi e dalla scoperta se occulti. La fornitura riscontrata non conforme, qualitativamente o quantitativamente, e non accettata dall’Acquirente dovrà essere ritirata dal Fornitore, a propria esclusiva cura e spese, entro sette (7) giorni calendariali dal ricevimento della notifica di non accettazione e immediatamente sostituita con merce conforme. Decorso il predetto termine i Beni saranno resi dall’Acquirente al fornitore, a spese di quest’ultimo. L’accettazione dei Beni non limiterà in alcun modo le garanzie indicate nel precedente articolo 8.

10. PARTI CONTRAFFATTE

Il Fornitore garantisce che le forniture siano nuove e prive di parti contraffatte e deve sempre disporre della documentazione che autentica la tracciabilità al produttore originale. GOMA si riserva tutti i diritti contrattuali e azioni di risarcimento a seguito di controversie e impatti negativi dovuti all’impiego da parte del Fornitore di parti sospette o contraffatte.

11. ASSICURAZIONI

Il Fornitore si impegna a sottoscrivere una polizza assicurativa di responsabilità prodotto presso una primaria compagnia e ne presenterà la documentazione a semplice richiesta dell’Acquirente.

12. OBSOLESCENZA

Il Fornitore deve comunicare a GOMA per iscritto eventuali problemi di obsolescenza, effettivi o potenziali, che riguardano gli Ordini. Tutti gli eventuali costi dovuti a problemi di obsolescenza, emersi durante l’esecuzione dell’Ordine, saranno totalmente a carico del Fornitore.

13. RISERVATEZZA

Ciascuna Informazione sia tecnica che commerciale di GOMA di cui il Fornitore sia venuto in qualsiasi modo a conoscenza o in possesso nello svolgimento del rapporto contrattuale di cui all’Ordine, è da ritenersi strettamente riservata. In relazione ad essa il Fornitore è tenuto a custodirla con la massima cura, a non trasmetterne il contenuto a terzi e restituirla a GOMA su richiesta della medesima e/o a seguito della esecuzione, risoluzione e /o cessazione per qualsiasi ragione. La violazione delle clausole sopracitate rappresenta grave inadempimento contrattuale per il quale GOMA potrà risolvere immediatamente l’Ordine oltre a inoltrare eventuali richieste di risarcimento danni.

14. PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Il Fornitore garantisce che i Beni forniti, in ogni loro parte, non violano alcun brevetto, licenza, modello o disegno industriale, copyright o qualunque altro diritto di proprietà intellettuale e industriale di terzi. Il Fornitore garantisce di avere il pieno diritto di usare, produrre e vendere i Beni e che l’Acquirente avrà il pieno diritto di usare e rivendere tali Beni. l’Acquirente sarà indenne da ogni richiesta o azione e/o rivalsa per violazione di diritti di proprietà intellettuale o industriale di terzi.

15. MATERIALE DI PROPRIETÀ E/O AFFIDATO DA GOMA

I materiali e/o le attrezzature forniti/affidate da GOMA al Fornitore per la progettazione e/o produzione delle forniture restano di proprietà esclusiva di GOMA o dei suoi clienti e possono essere utilizzate esclusivamente per l’esecuzione degli Ordini di GOMA. In relazione ad esse il Fornitore è tenuto a ispezionare il materiale in fase di ricezione, a comunicare immediatamente eventuali danneggiamenti e/o malfunzionamenti in fase di utilizzo, a custodire il materiale con la massima cura e restituirlo a GOMA su richiesta.

16. AMBIENTE, SALUTE, RESPONSABILITÀ SOCIALE E PRIVACY

Il Fornitore dichiara di aver preso visione, di conoscere e di accettare il “Codice Etico” di GOMA. Nell’esecuzione dell’Ordine il Fornitore dovrà agire nel pieno rispetto dei principi contenuti nel Codice Etico. In particolare il fornitore si impegna a:
i.garantire un impiego etico della forza lavoro, applicando regolamenti che rifiutino qualsiasi forma di sfruttamento della persona e che stigmatizzino qualsiasi discriminazione; ii.rifiutare il ricorso a qualsiasi forma di corruzione;
iii.selezionare sempre soluzioni rispettose dell’ambiente e della salute e sicurezza delle persone.
Tutte le forniture devono essere realizzate secondo quanto previsto dal D.Lgs. 81/2008, dalle successive norme integrative e speciali e dalle norme di legge ambientali e a tutela dei lavoratori, sia italiane che della Comunità Europea. Il Fornitore si impegna a rispettare gli obblighi del Regolamento (UE) 2017/821 che stabilisce obblighi in materia di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell’Unione di minerali, originari di zone di conflitto o ad alto rischio (c.d. CONFLICT MINERALS). Su richiesta, il Fornitore deve rendere disponibili i dati di conformità alle normative REACH e ROHS III, ove applicabili. In assenza di indicazione contraria, i prodotti saranno assunti come conformi alla suddetta normativa. MSDS ed eventuali loro aggiornamenti devono essere inviati via mail a quality@GOMA.it GOMA e il Fornitore si danno reciprocamente atto del fatto che ognuno tratterà i dati personali dell’altro conformemente a quanto previsto dalla vigente normativa in materia di protezione dei dati personali, per i soli scopi di esecuzione del contratto e per quelli obbligatori per legge di cui al D. Lgs. 196/03, s.m.i.

17. CANCELLAZIONE DELL’ORDINE

L’Acquirente potrà sempre cancellare un ordine di acquisto prima del ricevimento della relativa conferma ordine e a fronte di una conferma d’ordine che riporti delle date di consegna superiori a tre settimane rispetto alle date riportate sull’offerta del Fornitore. GOMA potrà sempre cancellare un ordine a fronte di un ritardo di oltre cinque settimane rispetto alla data confermata dal fornitore sulla sua conferma d’ordine. GOMA si riserva il diritto di cancellare in qualsiasi momento, in tutto o in parte, un Ordine di acquisto. Al ricevimento della comunicazione scritta, il Fornitore dovrà sospendere tutte le attività inerenti l’esecuzione dell’Ordine. Nulla sarà dovuto da GOMA al Fornitore in conseguenza dell’esercizio del diritto di recesso, salvo il diritto del Fornitore di pretendere il compenso per le prestazioni effettuate, opportunamente documentate, fino alla data della richiesta di recesso. GOMA potrà risolvere con effetto immediato tutti gli Ordini in corso con il Fornitore, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 codice civile, mediante comunicazione scritta, nel caso di violazione o inosservanza da parte del Fornitore di uno degli obblighi, degli impegni e delle garanzie delle presenti Condizioni e nel caso in cui venga posto in liquidazione o assoggettato a una qualsiasi procedura concorsuale. È fatto in ogni caso salvo il risarcimento di eventuali danni da parte del Fornitore.

18. MANLEVE

Il Fornitore, in relazione alla fornitura oggetto dell’Ordine, ha l’obbligo di tenere indenne e mallevare GOMA da ogni richiesta di risarcimento danni, indennizzo, costo e/o spesa relativa derivanti in qualsiasi modo dall’esecuzione degli ordini.

19. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Le presenti Condizioni e gli Ordini sono regolati dalla legge italiana. Sarà competente in via esclusiva il foro di Torino, per qualsiasi controversia che dovesse insorgere in merito all’interpretazione o esecuzione dei medesimi.